L'unico portale per i direttori degli acquisti e delle vendite

I fornitori italiani di McDonald’s “entrano” dal portale online

I fornitori italiani di McDonald’s “entrano” dal portale online

Per ottimizzare il processo di Procurement è stato realizzato un portale che permette la gestione online della relazione, dalla selezione alla negoziazione. “La reazione è stata molto positiva: registrandosi al portale i fornitori si rendono conto da subito di quali potrebbero essere le richieste del mondo McDonald’s e hanno tutte le informazioni”.

Digital4Procurement intervista Georgios Karachalios, Head of Supply Chain e Luca Montemezzo, Purchasing Construction Manager di McDonald's

Non solo hamburger, patatine e Coca-Cola. Ormai, nei 510 ristoranti italiani di McDonald's si serve anche tanto cibo italiano. Più del 70% delle forniture agroalimentari proviene infatti dal nostro territorio, da Nord a Sud. Da quando, nel 1985, la multinazionale ha messo piede nella Penisola, si è creato di un connubio ben armonizzato fra la tradizione USA e le abitudini più italiche. La formula, stando alle cifre, piace agli italiani, tanto che il nostro è nel novero dei paesi considerati a forte potenziale di crescita. A favorire questa espansione, c'è anche l'attenzione del management verso l'innovazione tecnologica, nell’ottica di migliorare i processi.. In questo contesto rientra l'introduzione, un anno fa, di un portale, sviluppato  da BravoSolution, a supporto del processo di acquisto, che permette a tutti i fornitori di registrarsi, qualificarsi e verificare così i requisiti e le richieste della multinazionale.

Oggi la piattaforma è condivisa e apprezzata da tutta l'azienda e ha aperto nuove opportunità, come spiegano Georgios Karachalios, Head of Supply Chain, e Luca Montemezzo, Purchasing Construction Manager.

D. Quali tipologie di acquisti vengono veicolate oggi dal portale?

Georgios Karachalios. Inizialmente il portale è stato utilizzato in particolare da due divisioni che in McDonald’s Italia rappresentano l’80% degli acquisti, ma ora l'utilizzo si è esteso alla maggior parte dei dipartimenti aziendali. […]

La prima è l'area Supply Chain, che si occupa del Procurement di prodotti alimentari dei ristoranti e di alcuni servizi, come l’energia elettrica, con circa 400 fornitori registrati al portale.

Luca Montemezzo. L'altra area è quella Construction, cioè gli appalti che riguardano i ristoranti che vengono aperti e ristrutturati: progettisti, opere edili, arredi, manutenzione, ecc... Tramite il portale, siamo riusciti anche a gestire gare per progetti speciali, ad esempio per i rivestimenti esterni del ristorante che presentano specifiche tecniche molto particolari […].

D. In che modo utilizzate il portale?

G.K.: Principalmente usiamo il portale per due macroaree. La prima è il Marketing di acquisto, cioè la ricerca di nuovi fornitori o nuove referenze merceologiche. Dall’altra parte la gestione del processo negoziale.

Il portale consente di ottimizzare le risorse, rendere i nostri processi più efficienti, ridurre i tempi del time to market e offrire una maggiore scelta in un albo fornitori più ampio ed evoluto rispetto a prima.

Il portale ha permesso di centralizzare le informazioni, in modo che tutti i buyer possano ritrovarle agevolmente, anche senza conoscere direttamente la “storia negoziale” di una determinata categoria.

L.M. La volontà anche in ambito construction era quella di avere una migliore governance del processo di acquisto, rendendo trasparenti le gare d'appalto e le forniture. Inoltre, l’albo fornitori è fondamentale per velocizzare la scelta: il fornitore effettuando l’accesso al portale risponde a domande mirate, presenta già la documentazione richiesta, è proattivo nel processo di qualifica […].

Richiedi gratuitamente l’articolo completo >>

Aggiungi un commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Best friend essay in english