L'unico portale per i direttori degli acquisti e delle vendite

Ultimo aggiornamento: 28/07/15 14:27

Leader & Strategie

Nasce la partnership tra Procurement Channel e CDVM

Il CDVM è una libera associazione privata, apolitica e senza scopi di lucro formata da professionisti qualificati.
Viene costituito nel 1950, primo dei Club Tecnici promossi dall'Unione Industriale di Torino per sviluppare la cultura d'impresa e le relative competenze professionali.
Costituisce una rete di collegamenti interpersonali e interfunzionali che facilitano lo... continua

Da CPO a SCM. L'abito non fa il monaco

L'evoluzione del ruolo e degli assetti organizzativi aziendali in ambito supply chain ha visto negli ultimi anni un fortissimo rinnovamento sia a livello italiano, sia internazionale. La ricerca di efficienza, "contenimento dei costi", e di efficacia e flessibilità, al fine di seguire domanda e mercati, ha spinto diverse realtà a rivedere ruoli, processi e responsabilità. Questa evoluzione ha toccato anche la classica "direzione acquisti", che vede il Chief Purchasing Officer (CPO) come punto... continua

Come si presenta il 2014 per i responsabili del Procurement?

Questo è il periodo dell'anno per fare previsioni per l'anno a venire. È anche il momento dell'anno per tutti (e quindi anche per i responsabili del Procurement - Chief Procurement Officer-CPO) di prendere impegni per il prossimo anno.

In poche parole, il 2014 sarà un anno impegnativo! Questo non vuol dire che gli anni precedenti non siano stati impegnativi. Il 2014 aggiunge un aspetto in più: dovrebbe essere l'inizio per le economie mondiali di una crescita. In questa situazione, come si... continua

L'innovazione ai tempi della crisi

Macroeconomista, docente all’Università di Tor Vergata e direttore del Master in Procurement Management, presidente Consip dal 2002 al 2005 e oggi fondatore dell’associazione “I viaggiatori in movimento”, Gustavo Piga è la persona ideale quando si cercano spunti e stimoli per capire e affrontare la realtà che ci circonda. Questa volta abbiamo affrontato il tema del rapporto fra crisi e innovazione, e del ruolo del procurement, particolarmente di quello pubblico, in tutto questo.

Si... continua

La forza della vulnerabilità

L'attuale crisi del sistema paese e del sistema aziendale italiano può essere letta in tanti modi. Uno potrebbe essere quello della diffusa e persistente assenza del senso di responsabilità, tanto nel contesto pubblico quanto in quello privato.
Un sistema crea e alimenta la cultura della responsabilità, quando si dota di meccanismi che incentivano la meritocrazia e ? come rovescio della stessa medaglia ? l'attivazione della "sanzione", intesa come corretta imputazione delle conseguenze del buono e del cattivo agire. I bachi del nostro sistema risiedono... continua

Vendor Management: come creare valore nella fase di esecuzione di un contratto

L'assegnazione di un ordine di materiale o di una fornitura di servizi, magari alla fine di una trattativa complessa con il fornitore selezionato, non rappresenta il punto di arrivo della gestione acquisti. In realtà, il lavoro è appena iniziato. La gestione professionale del parco fornitori, il vendor management, determina il successo che un'organizzazione trae dalla relazione anche nella fase di esecuzione di un contratto.
Ma cosa implica il vendor management in fase esecutiva? Che livello di... continua

Il futuro del Facility Management: opinioni e considerazioni

Vent'anni dopo il suo arrivo in Italia, il facility management si trova oggi a fare i conti con uno stato di generale disorientamento, dovuto in parte alle spinte contrastanti che percorrono il suo mercato e in parte alla più generale incertezza del quadro economico italiano. Il settore è perciò impegnato a interrogarsi su quali siano oggi, e nell'immediato futuro, le prospettive del suo mercato e le strategie più efficaci da adottare nei prossimi anni. Le opinioni di alcuni dei facility manager più competenti presenti in Italia delineano un quadro... continua

La Cina rompe il ghiaccio con l'Europa

L'Islanda potrebbe essere la porta attraverso cui i cinesi riusciranno a conquistare l’Europa. La cosa strana è che in Italia la notizia non ha suscitato molta attenzione, quasi fosse un evento minore, mentre all’estero politologi ed economisti le hanno attribuita tutta’altra valenza.
Confrontando la differenza economica tra Islanda e Cina (nel 2011, il PIL mostrava 11 miliardi euro contro i 6.000 miliardi di euro) sembrerebbe infatti trovare conferma la tesi secondo cui il recente... continua

Creare valore attraverso l'outsourcing degli acquisti indiretti

È opinione diffusa e condivisa che si possano portare benefici tangibili sul conto economico attraverso i potenziali di risparmio esistenti sulla spesa per gli indiretti.
In effetti, l'esperienza indica che una gestione attiva degli acquisti non strategici e dei servizi possa generare risparmi almeno tra il 5% ed il 15%. Poiché tipicamente ? in una azienda manifatturiera ? gli indiretti coprono tra il 10% ed il 20% del fatturato, tale efficienza si tradurrebbe in un migliore risultato operativo fino a 30 milioni di euro per ogni miliardo di euro di fatturato. Molte aziende,... continua

Modelli industriali dinamici

Il contesto di business è in continua e rapida evoluzione. Forse più rapidamente che in passato. Certo più rapidamente di quanto molte aziende si sentano preparate ad affrontare. Eppure la realtà è oggi quella di incertezza economica, di instabilità del mercato dei capitali, di mutazioni del mercato del lavoro, di fluttuazioni della domanda, di imprevedibili e ampie oscillazioni nei prezzi delle materie prime, di rischi di approvvigionamento, di rischi politici e ambientali,...
La sfida è quella di fare leva su questo contesto per... continua

Pagine

Best friend essay in english